[RISOLTO] Problemi comuni durante l'avvio di Mint da USB-DVD

Italian Forum

[RISOLTO] Problemi comuni durante l'avvio di Mint da USB-DVD

Postby Master1900 on Mon Jun 09, 2014 6:03 pm

Come mi é stato consigliato, ho creato un post contenente un elenco di soluzioni a dei possibili problemi riscontrati da molti utenti durante l'avvio di Mint (probabilmente però questi problemi sono presenti anche su molti altri sistemi) da USB o DVD.
Premetto che sui portatili di recente fabbricazione, con pre-installato windows 8, é presente un'opzione all'avvio chiamata "secure boot", che sulla carta serve a impedire il boot da dispoditivi pericolosi, nella pratica invece é pensato per fare padroneggiare windows come sistema operativo e impedirne l'installazione di nuovi.
Sentitevi liberi di postare domande o suggerimenti per migliorare i miei metodi.

Prima di tutto per poter far partire un sistema operativo da USB o da DVD é necessario disattivare il secure boot, talora fosse attivo. Il problema é che il secure boot NON si può disattivare (o é troppo complesso farlo), perciò é necessario fare riconoscere il dispositivo da cui si fa il boot come riconoscibile. E qui vi consiglio di usare una chiavetta USB perché personalmente lo ho trovato molto più comodo.

EDIT:a quanto pare mi sono sbagliato, é possibile disattivare il secure boot, per qualche strano motivo durante le mie prove non me lo faceva disattivare. Però personalmente io non lo disattivarei, in quanto non so come reagirebbe di conseguenza l'UEFI.

Per fare il boot da USB bisogna prima di tutto scaricare l'immagine ISO di Mint dal sito (il file pesa 1,2 Gb circa), poi si deve configurare la chiavetta perché possa eseguire il boot e qui si rende necessario un programma di terzi. Personalente mi sono trovato bene trovato con Rufus, disponibile anche come portable app. La configurazione é abbastanza semplice: quello che vi dovete ricordare sono due cose:
-mettere come schema partizione "GPT per computer con UEFI"
-mettere come file system FAT32
img-1.png


Modificate il resto come preferite, caricate l'immagine ISO di mint e avviate la creazione del drive di boot.

GPT é un nuovo tipo di partizionamento del disco (diverso dal file system) intodotto con i BIOS UEFI. E necessario settare così l'unità di boot perchè tutto ciò che non é GPT verrà ignorato dal UEF. Inoltre ricordate che i BIOS non UEFI non sono in grado di leggere partizioni GPT, quindi se disattivate l'UEFI (perchè é possibile farlo per usare il BIOS "normale") e la partizione windows é partizionata con GPT, il bios non la riconoscerà e, se non avete altri dispositivi inseriti, il computer sarà impossibilitato ad eseguire il boot, fino a che non riattiverete l'UEFI.
Il file system é necessario FAT32 perché, come vi ho accennato prima, bisogna far riconoscere il nostro dispositivo come autorizzato. Per far ciò tale dispositivo deve essere per forza formattato con FAT32.
A questo punto accedere al BIOS.
Ogni sistema ha un modo diverso per accedere al bios, normalmente basterebbe premere un tasto durante l'avvio (i più comuni sono F2, F8, F12, DEL...), mentre su altri la procedura potrebbe essere più strana. Vi consiglio di cercare sul sito del produttore del vostro PC.
A questo punto una volta nel BIOS bisogna abilitare il vostro dispositivo. Per fare ciò andate nella sezione security e impostate una password (tenete bene a mente questa password perchè ad ogni accesso successivo al BIOS vi sarà chiesta e se la perdeste non sarete più in grado di modificare alcun paramentro).
img-2.png


Inserire la chiavetta e, sempre nella sezione security, selezionate la voce "Select an UEFI file as trusted for executing", aprite il drive USB ed esplorate fino a trovare un file .EFI e premete invio. Nel boot di Mint 17 Qiana il file si trova in EFI>BOOT>bootx64.efi .Così la chiavetta ora può eseguire il boot senza limitazioni.
Un'ultima cosa da fare é settare la priorità con cui il computere avvia il sistema. Andate nella sezione boot e scorrete fino a trovare "USB HDD" e spostatelo in cima. Questo perchè di default il computer avvierà windows ingorando il resto, e solo in caso di problemi sceglierà la seconda voce della lista. Inserendo al primo posto USB HDD il computer, prima di avviare windows, cercherà la presenza di unità di boot su USB.
img-3.png



Ora uscite salvando le impostazioni senza rimuovere la chiavetta e anzichè la schermata di windwos dovrebbe partire la schermata di avvio di Mint.
Master1900
Level 1
Level 1
 
Posts: 6
Joined: Mon Jun 09, 2014 3:47 am

Linux Mint is funded by ads and donations.
 

Return to Italiano (Italian)

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests