Problema configurazione samba su linux mint cinnamon

Italian Forum
Post Reply
eltopo
Level 1
Level 1
Posts: 1
Joined: Fri Sep 25, 2020 9:22 am

Problema configurazione samba su linux mint cinnamon

Post by eltopo »

Salve a tutti.
Per varie ragioni sono passato a Mint (in dual boot con win10) dopo anni di ubuntu ed anche stavolta mi ritrovo a lottare con samba.
Mint è sul mio pc fisso, mentre sul portatile ho ancora ubuntu 18.04+win10.
Dopo aver fatto una serie di prove, ora la situazione è questa
da mint (fisso) riesco ad entrare nelle cartelle di ubuntu (portatile) e nel nas, ma se seleziono l'icona del fisso (MARCO-FISSO), mi compare l'immagine allegata
Schermata.png
ubuntu (portatile) vedo le cartelle condivise da mint (fisso) ma per quanto abbia provato ogni tipo di combinazione di password non riesco ad entrare.
Nel file smb.conf ho modificato solo il nome del workgroup (in passato avevo fatto così ed ero riuscito a far funzionare tutto).

Qualcuno mi può gentilmente aiutare a risolvere?
Grazie molte.
Paolo_C
Level 3
Level 3
Posts: 108
Joined: Sat Feb 10, 2018 11:20 am

Re: Problema configurazione samba su linux mint cinnamon

Post by Paolo_C »

Salve,
Per configurare samba ho sempre fatto come dal seguente tutorial:
Questo tutorial vi mostrerà come installare e configurare Samba, un software gratuito
che permette di condividere file, stampanti e altre risorse comuni in una rete, in Ubuntu
14.04 Trusty Tahr.
1. Installare Samba e lo strumento di configurazione grafica:
Premere Ctrl + Alt + T sulla tastiera per aprire il terminale. Quando si apre, incollare il
seguente comando ed eseguire colpire:
sudo apt-get install samba samba-common system-config-samba python-glade2 gksu
una volta installato Samba andremo ad avviarlo digitando da terminale:
sudo /etc/init.d/smbd start
Creare la cartella condivisa. Confermare di assergnare automaticamente i permessi.
2. Aprire il menu, cercare e aprire lo strumento di configurazione di Samba:
Se dovesse dare un messaggio di errore tipo: file libuser non presente, aprire il terminale e
creare direttamente il file vuoto digitando: sudo touch /etc/libuser.conf
3. Quando lo strumento si apre, andare in Preferenze -> Impostazioni server.
Nella scheda di base:
 Gruppo di lavoro. Lo stesso per il nome del Windows Workgroup (maiuscole e
minuscole). In Windows 7, fare clic destro sull'icona Risorse del computer e andare
a Proprietà, lì vedrete il nome di Windows gruppo di lavoro.
 Descrizione .Questo è il nome del computer, come visto da utenti Windows.
Poiché non è opportuno consentire 'ospiti' ci dovrebbe essere nessuna ragione per
cambiare la scheda Impostazioni 'sicurezza' a meno che non si desidera farlo.
Infine, fare clic sul pulsante OK per salvarlo.
Fatto questo dovremo andare ad operare sulle configurazioni di Samba dal file /etc/samba/
smb.conf digitando:
per sicurezza andremo ad effettuarne un backup
sudo cp /etc/samba/smb.conf /etc/samba/smb.conf-original
ora potremo configurare il file smb.conf digitando da terminale:
sudo gedit /etc/samba/smb.confla prima cosa è modificare il workgroup con un nome preferito (possiamo comunque
anche lasciare WORKGROUP);
scorrendo in basso dovremo modificare server string opzione che funge da descrizione
agli utenti che vanno ad accedere alle nostre cartelle e file da Risorse di Rete di Microsoft
Windows andremo quindi a modificare
server string = %h server (Samba, Ubuntu)
con
server string = FileServer
infondo dovremo indicare le cartelle da condividere attraverso digitando:
[nome_pubblico]
path = /directory/da/condividere
public = yes
writable = yes
dove al posto di [nome_pubblico] indicheremo il nome pubblico della cartella da
condividere in path il percorso e in public con yes consentiamo l’accesso pubblico alla
nostra directory con writable = yes daremo il consenso agli utenti di poter anche
modificare, inserire file ecc nella cartella remota.
Ad esempio per condividere la cartella Documenti nella mia home dovrò inserire:
[lffl-documenti]
path = /home/tuonomeutente/Documenti
public = yes
writable = yes
a questo punto salviamo.
Per rendere sicuro l’accesso dovremo crearci un user digitando:
smbpasswd -a tuonomeutente
per accedere alle cartelle condivise da Windows dovrai quindi inserire il tuonomeutente
come user e la password correlata con al tuo username.
Non ci resta che riavviare Samba, al riavvio le nostre cartelle e file sono pronte da essere
condivise in Windows.
Per riavviare Samba digitiamo:
sudo /etc/init.d/smbd restart
PS basta inserire questo comando in applicazioni d’avvio in modo tale da avviare
automaticamente la condivisione delle cartelle via Samba all’avvio della nostra
distribuzione.Se fatto questo dovessero esserci dei problemi allora si potrà utilizzare il seguente file
precompilato smb.conf sostituendo con i vostri dati solo le parti in corsivo:
Facoltativo
Volendo da windows attivare l'icona stabile della cartella condivisa:
Quello che ci serve per accedere da Windows è conoscere l’indirizzo ip del nostro pc
Linux per conoscerlo basta cliccare con il tasto desto sull’applet rete nel pannello della
nostra distribuzione e poi in Informazioni Connessione il primo indirizzo Ip ci consentirà
di accedere da rete locale il secondo da remoto.
Avviamo Microsoft Windows e avviamo il file manager e andiamo nella sezione
Computer e clicchiamo in Connetti unità di rete, dalla finestra di dialogo inseriremo in
Cartella l’indirizzo IP e diamo ok ci verrà chiesto di inserire nome utente e password una
volta inseriti potremo accedere e operare nei file e cartelle condivisi di Linux.
Paolo_C
Level 3
Level 3
Posts: 108
Joined: Sat Feb 10, 2018 11:20 am

Re: Problema configurazione samba su linux mint cinnamon

Post by Paolo_C »

Salve,
scusa il tutorial aggiornato è questo:
Questo tutorial vi mostrerà come installare e configurare Samba, un software gratuito che permette di condividere file, stampanti e altre risorse comuni in una rete, in Ubuntu 18.04 Bionic, Linux Mint 19.3 ed altre derivate.
Installare Samba e lo strumento di configurazione grafica:
Premere Ctrl + Alt + T sulla tastiera per aprire il terminale. Quando si apre, incollare il seguente comando ed eseguire colpire:
sudo apt-get install samba samba-common python-glade2
una volta installato Samba andremo ad avviarlo digitando da terminale:
sudo /etc/init.d/smbd start
Creare la cartella condivisa. Confermare di assergnare automaticamente i permessi.
Fatto questo dovremo andare ad operare sulle configurazioni di Samba dal file /etc/samba/smb.conf digitando:
per sicurezza andremo ad effettuarne un backup
sudo cp /etc/samba/smb.conf /etc/samba/smb.conf-original
ora potremo configurare il file smb.conf digitando da terminale:
sudo gedit /etc/samba/smb.conf
La prima cosa è modificare il workgroup con un nome preferito (possiamo comunque anche lasciare WORKGROUP); Lo stesso per il nome del Windows Workgroup.

Infondo dovremo indicare le cartelle da condividere attraverso digitando:
[nome_pubblico]
path = /directory/da/condividere
public = yes
writable = yes
; browseable = yes
valid users = mionomeutente
dove al posto di [nome_pubblico] indicheremo il nome pubblico della cartella da condividere in path il percorso e in public con yes consentiamo l’accesso pubblico alla nostra directory con writable = yes daremo il consenso agli utenti di poter anche modificare, inserire file ecc nella cartella remota.
Ad esempio per condividere la cartella Documenti nella mia home dovrò inserire:
[Documenti]
path = /home/mionomeutente/Documenti
public = yes
writable = yes
; browseable = yes
valid users = mionomeutente
a questo punto salviamo.
Per rendere sicuro l’accesso dovremo crearci un user digitando:
sudo smbpasswd -a tuonomeutente
per accedere alle cartelle condivise da Windows dovrai quindi inserire il tuonomeutente come user e la password correlata con al tuo username.
Non ci resta che riavviare Samba, al riavvio le nostre cartelle e file sono pronte da essere condivise in Windows.
Per riavviare Samba digitiamo:
sudo /etc/init.d/smbd restart
PS basta inserire questo comando in applicazioni d’avvio in modo tale da avviare automaticamente la condivisione delle cartelle via Samba all’avvio della nostra distribuzione.

Facoltativo
Volendo da windows attivare l'icona stabile della cartella condivisa:
Quello che ci serve per accedere da Windows è conoscere l’indirizzo ip del nostro pc Linux per conoscerlo basta cliccare con il tasto desto sull’applet rete nel pannello della nostra distribuzione e poi in Informazioni Connessione il primo indirizzo Ip ci consentirà di accedere da rete locale il secondo da remoto.
Avviamo Microsoft Windows e avviamo il file manager e andiamo nella sezione Computer e clicchiamo in Connetti unità di rete, dalla finestra di dialogo inseriremo in Cartella l’indirizzo IP e diamo ok ci verrà chiesto di inserire nome utente e password una volta inseriti potremo accedere e operare nei file e cartelle condivisi di Linux.
Post Reply

Return to “Italiano (Italian)”